giovedì 16 luglio 2015

Lettera ad Otto

....sei lassù? ???
Perché mi ricordo sai le corse su quel 
prato, ci siamo stesi e tu ti sei
rotolato in quell'erbetta meravigliosa. 
Ti scrivo perché non so come 
raggiungerti,
Ho provato a chiamarti forte, 
a piagere, a disperarmi,
ho provato tutto Ottino mio ,
ma non ti trovo da nessuna parte,
solo nei ricordi. 
So che hai resistito oltre
l'impossibile, per questo ti ringrazio, 
ma io senza te non riesco proprio 
a continuare. 
Ho seguito tutti i buoni consigli: 
" pensa che sia nell'altra stanza'',
''è nel tuo cuore'' tutte cose buonissime 
ma poi, quando ti giri improvvisamente e senza pensare metti su la pasta per te,allora capisci che quella pasta nessuno la mangerà. 
Caro Otto, piccolo mio,
io che ti ho accarezzato sino alla fine
ti chiedo di aiutarmi a capire ed a riuscire 
a pensare a noi , ai nostri momenti meravigliosi....in pratica tutti, 
senza questo terribile dolore che non mi fa 
più vivere.
Ricordi Teo che sembrava un pazzo scatenato? 
Da quando non ci sei più tu è diventato un altro, calmo, piuttosto triste a volte.
Pensa che tu sei volato in cielo Domenica, 
Lunedì all'alba non riuscivo a dormire e sono uscita con lui.
Era trasfomato, non era più il Teo
che ti veniva a dare i morsetti  
e ti correva dietro dando mille strattoni,
camminava tranquillo senza farsi distrarre, neppure da un cagnolino che gli ha ringhiato.
Ora Ottino, se questa mia lettera ti arriverà, 
mandaci un po del tuo buon senso,
del tuo immenso amore 
e fa che nei nostri cuori torni 
un alito di serenità. ....
perché se ne è andata tutta via
quando la tua anima è volata in cielo. 
Ed ogni tanto, se ti è possibile, 
torna nei nostri sogni,
anche solo per un attimo, 
sarebbe così bello poterti rivedere
ancora una volta.

Sotto questa foto, alcuni anni fa scrissi:
"E poi arrivi a casa a trovi Otto,
ed è tutto più bello''.
Come era vero.
Grazie Tesoro mio 
per questi meravigliosi
nove anni di Amore, Gioia, Passione
per la montagna, Coccole infinite,
Comprensione e soprattutto,
grazie di esserci stato, 
Sempre




17 commenti:

  1. È la prima volta che piango x un post.nn piango mai in generale,ma x Otto,anche se lo conoscevo solo tramite questo blog,nn ho potuto trattenermi. Mi dispiace così tanto.spero sia stato sereno . Vi mando un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Meraviglioso il tuo Otto, ora lui corre sul Ponte dell'Arcobaleno. Ricordalo con gioia sarà più felice anche lui e un giorno ci verranno incontro per sempre e nessuno più potrà separarci dai nostri migliori e fedelissimi amici! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Sono profondamente toccata e commossa da questo post, dalle tue parole, dall'infinito AMORE che si legge al di là del dolore e della disperazione. Non ti scriverò parole di consolazione perchè quando si ama così tanto, si è inconsolabili. Ti dico solo che il dolore che provi è proporzionale all'amore dato e ricevuto, con una differenza... il dolore, lentissimamente, se ne andrà un giorno. L'amore invece, quello non solo non morirà mai, ma durerà davvero per sempre. Un abbraccio così forte che non so neppure scriverti come e un bacio a Otto, a cui sicuramente le tue parole sono arrivate e continuerà sempre a correre accanto a te. Mamma mia... lacrime...

    RispondiElimina
  4. Silvia, non sai quanto mi addolora sapere che il tuo dolcissimo tesoro è volato in cielo, posso immaginare come ti senti e cosa stai provando, è così breve il tempo che ci viene dato da trascorrere con loro, quando ci lasciano il nostro cuore va in mille pezzi, ricordo come se fosse adesso il giorno che Leo è volato sul ponte,mi sentivo morire ed è stato così per tanto tempo ed ancora oggi, mi manca, mi manca tanto da togliere il respiro...Mi spiace tanto vorrei alleviare un po' il dolore che stai provando ma so' che ci vorrà tempo per questo.
    Un giorno potremo riabbracciare i nostri cuccioli, nel frattempo sii forte, ti abbraccio forte, dai un bacino al piccolo Teo, povero piccolo anche lui sente tanto la mancanza del dolcissmo Otto...
    A presto Silvia.
    Buon Ponte, dolce Otto.
    Cri

    RispondiElimina
  5. Silvia non avrei mai voluto leggere questo post, questa settimana è stata una settimana triste, apro internet dopo 3 giorni e trovo questo, Teo ne risentirà, ma cercate di consolarvi a vicenda ed io penso che Otto è con il mio Kimba e sarà sempre nei tuoi pensieri e nei tuoi sogni, anche ora che ho anche Meera, ma Kimba vive sempre nei miei pensieri, un abbraccio fortissimo a te Silvia

    RispondiElimina
  6. Cara Silvia, non mi aspettavo di leggere una notizia così triste. Purtroppo non ci sono parole adesso per alleviare il tuo dispiacere. Piano piano l' acuto dolore che senti si addolcirà e ti resteranno i ricordi belli degli anni passati insieme e delle cose che hai imparato grazie a lui, perchè vivere con un cane ci rende, senza dubbio, persone migliori. Ci sono passata e, ahimè, ci passerò ancora. Ti sono vicina e ti abbraccio forte. Giorgia.

    RispondiElimina
  7. leggere questo post mi ha toccato il cuore fino alle lacrime, loro sono una parte di noi e ci sono sempre vicini......un grande abbraccio e sai penso che Otto vuole che adesso tu dia a Teo anche l'amore che davi a lui......

    RispondiElimina
  8. Silvia un abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  9. non volevo neanche aprire il tuo blog, ho visto la foto di otto... ed ho capito, non volevo avere la conferma di cio' che pensavo, sono triste per otto, per te e per teo, non ho parole.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ciao Silvia, non avrei mai voluto leggere questo post…non conoscevo Otto che dalle tue parole e dalle foto ma gli volevo bene…era impossibile non amarlo, ti abbraccio con tanto affetto..

    RispondiElimina
  11. io so cosa provi,l'ho provato tante di quelle volte...10 dal 2012 ad oggi .Vorrei poterti alleviare il dolore che senti,ma non ne sono capace,perchè so che è incolmabile.
    L'unico consiglio che riesco a darti è quello di non trascurare Teo,di stargli vicino,perchè anche lui ha perso un compagno di gioco.Questo ti aiuterà ad andare avanti....
    Mi spiace immensamente

    RispondiElimina
  12. Sivia, quanto mi dispiace! Ho gli occhi e il cuore pieni di lacrime. E' un dispiacere che conosco molto bene purtroppo. Ho avuto e perso diversi cani e mi sono mancati tantissimo, tutti. Ma quello che stai provando tu adesso mi è successo quando ho perso Zagor, il mio primo Akita americano. Il mio Zagor se n'è andato che aveva solo un anno, a causa dell'Elhrichiosi. Anche lui l'aveva presa da una zecca, nonostante tutte le precauzioni. Anch'io lo vedevo dimagrire e soffrire e speravo con tutte le mie forze che si potesse salvare Sembrava migliorare, ma un giorno, al ritorno dal lavoro, l'ho trovato morto. E' successo un anno e mezzo fa, ma io non riesco a dimenticare. Nonostante anch'io abbia tanti gatti e altri quattro bellissimi cani, due dei quali della stessa razza di Zagor, comprati da mio marito nella vana speranza di non farmi più pensare a lui. Invece sai cosa mi succedeva, specialmente all'inizio? Guardavo il nuovo cucciolo, bello, stessa razza ma colore diverso, e io continuavo a pensare che...non era Zagor e non poteva sostituirlo. MIo marito guardava la mia espressione di dolore e così comprò il secondo, dello stesso identico colore. Bellissimo, stravince tutte le mostre cui partecipa ma...niente da fare. Io continuo a pensare a Zagor.
    Quindi, Silvia cara, non posso dirti che passerà presto, perché non è così. Hai Teo, avrai altri cani probabilmente. Ma nessuno ti farà dimenticare Otto e quello che hai vissuto con lui. E forse alla fine...è giusto così.
    Ti abbraccio forte e ti sono vicina. Fai una carezza a Teo da parte mia.
    Rosa

    RispondiElimina
  13. Scusami Silvia. Avrei voluto aiutarti e invece mi rendo conto di averti rattristata di più. Questo è un argomento che proprio mi tocca sul vivo e....mi dispiace, ma non riesco a trovare parole di conforto.
    Spero che piano piano ti rassereni un po'.
    Un bacione,
    Rosa

    RispondiElimina
  14. ciao
    sono passata per n saluto.

    RispondiElimina
  15. Oh no!!!!!! Non lo sapevo!!!!! Che tristezza.......ti abbraccio e spero che tu abbia riacquistato un po' di serenità.

    RispondiElimina