venerdì 2 marzo 2012

Alberi e dolcetti

 Nelle nostre passeggiate pomeridiane
andiamo spesso a visitare
questo piccolo boschetto di querce e lecci.
 Otto ieri era particolarmente tranquillo,
così l'ho praticamente messo in posa.

 E' un angolo fantastico,
sembra che da un momento all'altro
possa affacciarsi un elfo!
Shhh... non ditelo a nessuno,
io credo agli elfi dei boschi,
che abitano negli alberi e nei funghi....
i boschi sono magici.
Al rientro,
ho fatto i dolcetti di Mirella,
fantastici biscottini con granella
di nocciole e marmellata.
Era tantissimo che non facevo dolci.
Prima, due anni fa, avevo due giorni di riposo settimanale
e riuscivo a fare tante cose
e mi riposavo anche.
Poi hanno ristrutturato l'azienda
e la "cosiddetta" flessibilità
ha fatto si che le ore siano spalmate 
in sei giorni a settimana,
con i risultato che la vita
ha perso molta della sua qualità
ed il giorno di riposo
è diventato un massacrante turbinio di pulizie,
spesa e stress.
Per questo motivo sto sinceramente pensando
di passare al part-time,
tutto per avere due giorni di riposo.
Lo stipendio sarà ancora più basso
e quando dico basso non scherzo,
ma almeno eviterò i farmaci per l'ulcera
che mi sta venendo.
Credo che il diritto al lavoro sia sacrosanto,
ma penso anche che se per lavorare
passi tutto il tuo tempo fuori casa, 
per uno stipendio base, 
allora tanto vale "tirare la cinghia"
e vivere un giorno in più a settimana.
I dolcetti non li avrei fatti se fossi stata a lavoro..
sono piccole gioie, 
ma ho imparato dalla vita
che sono proprio queste piccole gioie
che contano,
come portare un giorno in più
il mio Otto a passeggiare.
Il tempo che non posso passare con lui
non me lo ridarà nessuno
e purtroppo Otto non sarà eterno,
voglio regalargli più tempo possibile,
più coccole, più vita.

Un caro saluto a chi mi segue,
per i motivi sopracitati
capirete che spesso non riesco a rispondere,
ma seguo sempre con gioia i vostri blog.

16 commenti:

  1. Ciao cara Silvia, e come non condividere quello che scrivi?! Conosco persone che, per fare le loro ore giornaliere, sono costrette ad andare e tornare più volte dal lavoro e praticamente sono impegnate tutto il giorno per uno stipendio bassissimo...è assurdo, ma sembra che oggi se vuoi un lavoro ti debba adattare a tutto, non è giusto! Una persona avrà pur diritto ad una vita "umana"..
    Otto è bellissimo e sembra sorridere, felice della sua passeggiata! Un bacio
    Carmen

    RispondiElimina
  2. ... Silvia, sono pienamente d'accordo con te.
    Le tue riflessioni mettono in evidenza il vero senso della nostra vita... che non puo' essere il conto in banca e i privilegi che i soldi ci danno... tanto, con noi, nel dopo, non possiamo portarli... porteremo invece i nostri affetti, le nostre emozioni, i nostri sentimenti, perchè sono questi,che danno spessore alla nostra anima.
    Un abbraccio ornella

    RispondiElimina
  3. Concordo pienamente! a presto
    Anna

    RispondiElimina
  4. Cara Silvia, condivido in pieno le tue riflessioni sul lavoro, sulla qualità della vita e sul senso di vivere in un modo così assurdamente frenetico. E' triste che sia così. Ti lascio un abbraccio e una coccola a Otto :-)

    RispondiElimina
  5. Ti capisco e condivido il tuo amore per quella meraviglia pelosa (mi piace moltissimo quella razza). Anche io a volte tralascio delle cose per passare tempo col mio bubino, mi aspetta tutto il giorno povero tesoro quindi si merita solo coccole, passeggiate e pappa buona.

    RispondiElimina
  6. ciao, hai fatto un post con vere riflessioni. Il boschetto è magnifico e se ti può consolare anche io credo agli elfi, alle fate....la mia casa ne è piena. Otti si diverte sicuramente lì e a loro fa bene stare all'aria aperta. I dolcetti sono venuti benissimo, mi spiace non poterli assaggiare. Fai bene ad occupare il tempo per scacciare i pensieri agoscianti. L'ho imparato anche io e serve molto tenersi occupati, però dobbiamo farlo con piccole gioie che ci rendono felici, altrimenti non serve a nulla. Il lavoro è importante ma la salute molto di più !
    un abbraccio a te e al tuo grande pelosone che so che come dici tu non sarà eterno, io l'ho già provato perdendo la mia gattona, ma ci sono gli altri e anche il mio Whisky lo adoro come tu ami il tuo amico.
    baci

    RispondiElimina
  7. hai ragione! la vita purtroppo è una sola e va spesa bene, godendo di quello che ci fa più piacere, dai dolcetti alle passeggiate con Otto. Il lavoro e i colleghi (più spesso loro del lavoro) sono fonte di stress inesauribile, lo so bene anch'io che ho ricominciato a vivere da quando, sono stata fortunata, sono riuscita ad "agguantare" la pensione! Una coccola a Otto

    RispondiElimina
  8. Hallo Siliva,
    du hast einen schönen Blog mit tollen Fotos und Handarbeiten

    viele Grüße aus Bayern
    schickt Gabriele

    RispondiElimina
  9. ciao Silvia
    se il part time ti potrà dare un po di tranquillità in più e meno strass,fare dei sacrifici per arrivare a fine mese lo si fa.
    Spero che ti accontentino subito.
    Baci

    RispondiElimina
  10. Sono perfettamente d'accordo con te sulla qualità della vita! E si stanno proprio perdendo tanti valori importanti per essere devoti al lavoro.. fa gioco ai poteri forti. Dai tanti baci al tuo dolce Otto da parte mia, e goditi le passeggiate nei boschi. Ah... anche io credo agli elfi :)

    RispondiElimina
  11. Finalmente qualcuno che la pensa come me.....sono parole sante le tue, quando parlo con la gente esprimendo queste riflessioni mi guardano tutti con occhi fuori dalle orbite...come per dire che dovrei stare zitta che per fortuna ho un lavoro...ed hanno in parte ragione..ma nella vita non contano solo i bonifici a fine mese....sono le 40 ore passate fuori di casa, quando non ti rendi conto di quale luce si diffonde nelle stanze di come la tua casa abbia bisogno di te e il tempo che passa mentre i tuoi fedeli animaletti sono soli e si aggrappano a te solo per un paio di ore al giorno...è un discorso complesso e per me molto triste!! Comunque diciamolo sotto voce ma agli elfi del bosco ci credo veramnete anche io...guardo sempre nel sottobosco magari spunta un cappello a punta rosso scarlatto!!! Notte notte

    RispondiElimina
  12. Sicuramente sarà stata una meravigliosa passeggiata! Concordo appieno con quel che hai detto...
    P.S. Per un piccolo aiuto dietistico al tuo stomaco ti consiglio carote lesse al posto delle tanto decantate patate (io ho la gastrite e per me sono micidiali)..

    RispondiElimina
  13. Devi fare scorpacciate di passeggiate con Otto per ricaricarti e per respirare la natura...penso ci siano poche cose che appagano di più.
    Debora

    RispondiElimina
  14. Silvia, come la penso già lo sai... Viviti la vita, goditi le passeggiate con il tuo bellissimo Otto, dovrai rinunciare a molte cose - cose materiali - per arrivare alla fine del mese, ma certe emozioni non tornano più, vanno vissute quando ci sono, la vita è solo una.
    Un bacione!!!
    Heidi

    RispondiElimina
  15. ciao Silvia...faccio part-time da 18 anni da quando è nato Davide il mio primo bambino...decisamente ho avuto tempo da dedicare ai miei bambini, pasticciare con loro e vederli crescere, adesso che sono grandi hanno meno bisogno di me ma credo che lotterò per tenermi il mio part-time perchè adesso è venuto il momento di ritagliare tempo per le mie passioni...ne vale la pena bellissima decisione!!!
    ciao Grazia

    RispondiElimina
  16. ciao Silvia...faccio part-time da 18 anni da quando è nato Davide il mio primo bambino...decisamente ho avuto tempo da dedicare ai miei bambini, pasticciare con loro e vederli crescere, adesso che sono grandi hanno meno bisogno di me ma credo che lotterò per tenermi il mio part-time perchè adesso è venuto il momento di ritagliare tempo per le mie passioni...ne vale la pena bellissima decisione!!!
    ciao Grazia

    RispondiElimina